Riflessioni su quanto abbiamo vissuto, sulla scuola del futuro e su quella che vorremmo

   Invia l'articolo in formato PDF   

bambini_scuoladi Rodolfo Marchisio

Il progetto è gratuito ed è disponibile alla pagina La scuola di domani dove siamo arrivati e dove potremo andare  di Tecnica della scuola.
Una ricerca su atti ufficiali, documenti di Enti, ricerche, statistiche, pareri autorevoli, studi, per una riflessione su
1- La scuola della emergenza
2- La scuola del prossimo anno, ma soprattutto
3- la scuola nuova che vorremo avere (che non sarà la scuola del passato né del prossimo futuro).

“Non vogliamo tornare alla normalità, perché la normalità è parte del problema” (da un muro di Madrid)

I temi trattati nei video sono:

Didattica, scuola, società (di Rodolfo Marchisio):

  • Priorità. Occorre svolgere il programma OPPURE Occorre curare soprattutto la relazione educativa
  • Il ruolo delle emozioni. Curare i problemi didattici ed educativi OPPURE Curare le risposte emotive
  • Modelli. Meglio cercare un modello sicuro ed unico OPPURE Meglio costruirsi una soluzione contestualizzata

Rete strumenti e riflessioni (di Stefano Penge):

  • Ambienti. La rete è fatta di piattaforme, cavi, satelliti OPPURE la rete è fatta di nodi, di persone
  • Contenuti. In rete c’è già tutto OPPURE autoproduzione è meglio
  • Media. Il bello della diretta OPPURE l’unica cosa che sopravvive ai barbari sono i testi

Crisi, DaD e Cittadinanza  (di Rodolfo Marchisio):

  • Diritti. In democrazia i diritti vanno rispettati OPPURE in una situazione di grave crisi alcuni diritti possono essere limitati o sospesi. A quali condizioni?
  • Crisi ed E. Cittadinanza. È una crisi sanitaria OPPURE È anche una esperienza dolorosa e collettiva di cittadinanza agita da cui imparare. Dal punto vista della cittadinanza, ma anche della cultura del digitale.
  • Chi rimane indietro. Vista la situazione seguiamo più alunni possibili OPPURE Non dimentichiamo i più deboli che pagano di più la crisi

Webinar
Programma webinar La scuola di domani dove siamo arrivati e dove vorremo andare
4 giugno ore 16

La scuola dell’emergenza

  • L’anno della emergenza: le competenze dei buoni docenti vs i difetti storici della scuola
  • Ricerche e non pareri. I numeri della scuola
  • Cosa è successo. La storia di questa emergenza
  • Didattica a Distanza e Didattica digitale non sono la stessa cosa
  • La esperienza in corso continua: è possibile insieme imparare qualcosa da ciò che stiamo vivendo
  • I limiti storici della scuola che sono emersi

La scuola dell’anno che verrà

  • La scuola 2020/2021: più proposte, realizzabili, sicure, articolate per età
  • Le proposte del MI sono tutte realizzabili?
  • I consigli di alcuni esperti per una scuola possibile
  • La scuola che verrà, la didattica digitale e quella a distanza

La scuola che vorremmo

  • Dopo la crisi la scuola non tornerà alla “normalità”, perché “la normalità è una parte del problema”
  • Il virus ci dà la possibilità di ripensare ad un nuovo modello di scuola: migliore o peggiore
  • La scuola del 2020/2021 non è la scuola del futuro. Perché
  • Immaginare la scuola del futuro prossimo. Una occasione da non perdere
  • Criteri metodologici e chiavi per una scuola nuova

NB Le iscrizioni al webinar sono chiuse ma dal 5 giugno oltre ai 3 video anche la registrazione del webinar e tutti i materiali ed i documenti saranno liberamente consultabili in una pagina della Tecnica della Scuola