Quale insegnante per la scuola di oggi

In occasione della Giornata mondiale dell’insegnante l’Associazione Gessetti Colorati propone un incontro di formazione per i docenti interessati sul tema

Quale insegnante per la scuola di oggi

Ovvero:
l’insegnante che include
l’insegnante che comunica
l’insegnante che progetta (e valuta)
l’insegnante che costruisce pace

Partecipano: Emanuele Contu, Raffaele Iosa, Mario Maviglia, Stefano Stefanel, Aluisi Tosolini

L’incontro si svolgerà on line il prossimo 5 ottobre dalle ore 17 alle ore 19
Per partecipare è necessario prenotarsi compilando il form disponibile qui

Valutare in ottica formativa

valutazione_copertinaValutare in ottica formativa è il titolo del nuovo ebook delle edizioni Gessetti Colorati.Ottanta pagine di analisi, proposte e suggerimenti a cura di Riccarda Viglino, formatrice e già insegnante di scuola primaria.

Un estratto dell’ebook è disponibile qui. L’ebook completo può essere richiesto scrivendo a info@gessetticolorati.it e versando un modestissimo contributo di pochi euro.
I contributi saranno utilizzati per sostenere le attività della associazione.

Cliccando sul pulsante sottostante puoi fare una piccola donazione

Inclusione scolastica: quale formazione e con quali strumenti

di Redazione

Un interessante confronto con tre esperti di disabilità, di governance e di relazioni sindacali sulle 25 ore di formazione, per tutti gli insegnanti, dedicate all’inclusione scolastica.
Raffaele Iosa, Franco De Anna e Massimo Nutini si dicono convinti che il diritto all’inclusione prevale sulle questioni sindacali e, quindi, sulla legittimità delle previsione secondo la quale la formazione è stata definita obbligatoria, come peraltro lo è quella sulla sicurezza sui luoghi di lavoro e sulla privacy.
Dai loro interventi, però, emergono anche spazi per una ricomposizione con le posizioni dei sindacati in quanto non si esclude che momenti di progettazione su casi concreti possano essere ricompresi nelle 25 ore e neppure che parte di tali ore possano essere postate all’anno successivo.
La preoccupazione principale dei tre esperti, però, non è connessa alle questioni sollevate dai sindacati, che vengono considerate addirittura svianti rispetto ai temi prioritari.

La questione principale è la riflessione su come realizzare una formazione così su larga scala che sia veramente efficace per promuovere una didattica inclusiva.
Per questo è necessaria una formazione che non si riduca agli aspetti normativi ma che entri nel cuore dei temi di carattere pedagogico e culturale; una formazione che coinvolga tutto il personale e che sia capace di trovare momenti anche con gli assistenti educatori degli enti locali e con i collaboratori scolastici.

Continua a leggere

La Scuola di oggi e domani: riflessioni e prospettive concrete

Nell’ambito dell’iniziativa VENERDI’ PEDAGOGICI

l’Associazione propone un incontro con Tiziano Pera, autore del saggio “LA SCUOLA ORCHESTRA: un modello tra presenza e distanza. La didattica dei concetti fondanti per la competenza”

Cosa significa “fare scuola” dopo la tragica esperienza pandemica?
È davvero sensato pensare che la nostra scuola possa tornare alla “normalità di prima”?
Quali ansie vivono gli insegnanti di oggi e quali prospettive si aprono per l’Istituzione-Scuola?
Cosa si devono aspettare alunni e famiglie dalla scuola di oggi e domani?
È POSSIBILE RAGIONARE DI SCUOLA con un linguaggio che permetta anche ai genitori di sentirsi INCLUSI?

A queste domande e agli interrogativi che ne derivano vuole rispondere il saggio “LA SCUOLA ORCHESTRA: un modello tra presenza e distanza” che ha per sottotitolo “La didattica dei concetti fondanti per la competenza”.

L’incontro previsto per il 7 maggio è annullato per improvvisa indisponibilità del prof. Pera. Vi daremo notizia al più presto della nuova data.

Un appello per mantenere in vita il Ce.se.di. di Torino

Da quando è stato istituito, il Centro Servizi Didattici di Torino, unico Centro in Italia nel suo genere, ha proposto ad ogni anno scolastico  molteplici iniziative sia per quanto  riguarda le attività rivolte agli studenti, che per per quelle di formazione docenti, e che hanno visto  il coinvolgimento di migliaia di studenti e  docenti.

Attività che  si sono distinte per la qualità delle proposte e che hanno portato  nel luglio 2020 al riconoscimento del Centro, da parte del MIUR,   quale Ente accreditato per la formazione del personale docente della scuola.
Da alcuni anni la nostra Associazione collabora attivamente con il Cesede per la realizzazione di diverse attività di formazione, in particolare sui temi delle cittadinanza digitale, dell’educazione civica e della grammatica valenziale.

Le attività del Cesedi saranno però messe in grande difficoltà a causa del pensionamento di alcune unità di personale (3 su 8 nel 2020 e una quarta nel 2021)  per le quali non è prevista, ad oggi, alcuna sostituzione e per l’assenza di finanziamenti da ormai qualche anno a questa parte.

Vorremmo pertanto inoltrare la petizione agli Enti Locali competenti e all’Ufficio Scolastico Regionale affinché, attraverso l’assegnazione di nuovo personale e l’erogazione di finanziamenti, il Cesedi sia messo nella condizione di continuare ad operare per una scuola di qualità.

Il testo integrale della petizione che vi invitiamo a sottoscrivere è disponibile qui

Per sottoscriverla cliccate qui 

 

L’educazione artistica nella scuola del primo ciclo

Nell’ambito delle proprie attività, l’Associazione organizza i

VENERDI’  PEDAGOGICI

Si tratta di brevi incontri on line, con noti pedagogisti, con i quali parleremo di tematiche pedagogiche.

Il prossimo incontro è in programma per il giorno
venerdì 19 marzo ore 17.45/19
Tema: L’EDUCAZIONE ARTISITICA NEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE
Relatore:  Ermanno Morello, già docente di scuola secondaria di primo grado

Nel corso dell’incontro si parlerà di
– dalla “educazione artistica” alla disciplina arte e immagine§
– la dimensione espressiva-creativa-comunicativa
– la relazione con i testi dell’arte (opere) e della comunicazione visiva-mediale
– la formazione estetica sin dalla prima infanzia (il contatto con il “bello”)
Senza trascurare le connessioni con la prospettiva dell’educazione alla cittadinanza.

Per iscriversi all’incontro si deve compilare il form disponibile qui

Per partecipare ai VENERDI PEDAGOGICI è necessario essere iscritti alla Associazione secondo le indicazioni contenute nel sito (l’iscrizione fatta ora è valida fino al 31.12.2021)

COME ERAVAMO, COME SIAMO, COME SAREMO

Nell’ambito delle proprie attività, l’Associazione organizza i

VENERDI’  PEDAGOGICI

Si tratta di brevi incontri on line, con noti pedagogisti, con i quali parleremo di tematiche pedagogiche.

L’incontro, previsto inizialmente per il 5 marzo, è eccezionalmente rinviato a
giovedì 11 marzo ore 17.45/19
Tema: SCUOLA E PANDEMIA: COME ERAVAMO, COME SIAMO E COME SAREMO
Relatore:  Raffaele Iosa, ex ispettore scolastico, pedagogista

Per iscriversi all’incontro si deve compilare il form disponibile qui

Per partecipare ai VENERDI PEDAGOGICI è necessario essere iscritti alla Associazione secondo le indicazioni contenute nel sito (l’iscrizione fatta ora è valida fino al 31.12.2021)

DAL VOTO AL GIUDIZIO DESCRITTIVO. POTENZIALITA’ E RISCHI

Nell’ambito delle proprie attività, l’Associazione organizza i

VENERDI’  PEDAGOGICI

Si tratta di brevi incontri on line, con noti pedagogisti, con i quali parleremo di tematiche pedagogiche.

Per venerdì 12 febbraio ore 17.45/19 è in programma un nuovo incontro
Tema: DAL VOTO AL GIUDIZIO DESCRITTIVO
           POTENZIALITA’ E RISCHI
Relatore:  prof. Cristiano Corsini, docente di pedagogia presso l’Università di Roma tre

Per iscriversi all’incontro si deve compilare il form disponibile qui

Chi desidera partecipare con una certa regolarità ai VENERDI PEDAGOGICI e quindi essere sempre informato sui prossimi eventi può iscriversi alla Associazione secondo le indicazioni contenute nel sito (l’iscrizione fatta ora è valida fino al 31.12.2021)

Valutazione formativa: proseguono i nostri incontri

Allo scopo di aiutare i docenti della scuola primaria ad applicare le nuove norme sulla valutazione, l’Associazione propone due ulteriori incontri di approfondimento

PRATICHE DI VALUTAZIONE FORMATIVA – II FASE

Calendario
18 febbraio 2021  orario 17.30/19
RUBRICHE DI VALUTAZIONE
COSA SONO, COME SI COSTRUISCONO, COME SI USANO
a cura di Riccarda Viglino

26 febbraio 2021  orario 17.30/19
OSSERVAZIONE, VALUTAZIONE, AUTOVALUTAZIONE
a cura di Sonia Sorgato

Per partecipare è necessario essere iscritti all’Associazione e versare un contributo di 15 euro che dà però diritto a ricevere su richiesta anche i link riservati delle registrazione dei due incontri con il professore Enrico Bottero.
Il corso è del tutto gratuito per chi ha già partecipato agli incontri di gennaio con Enrico Bottero.
Per iscriversi al corso si deve compilare il form disponibile qui

Se non si è iscritti all’Associazione è possibile farlo in qualsiasi momento secondo le indicazioni contenute nel sito (l’iscrizione fatta ora è valida fino al 31.12.2021)

Quota associativa e contributo corso possono essere  versati sul conto corrente postale n° 1007386954 intestato a: ASSOCIAZIONE GESSETTI COLORATI. RISORSE PER LA SCUOLA CANTON GREGORIO, 1 — 10015 IVREA  oppure mediante bonifico bancario (IBAN IT64L0760101000001007386954)
Nella causale indicare “quota associativa” oppure “contributo a sostegno delle attività sociali” oppure “quota associativa + contributo”.
Il contributo per il corso può essere regolarizzato anche la CARTA DEL DOCENTE: in tal caso è possibile accedere alla sezione “PUBBLICAZIONI E RIVISTE” ed emettere il buono che va poi inviato tramite mail alla Associazione (info@gessetticolorati.it)