La corrispondenza scolastica al tempo del coronavirus. Una proposta concreta

bambini_scuolaL’Associazione fa propria la proposta di Raffaele Iosa che qui riportiamo

Mi è venuto in mente, in questi giorni terribili dove siamo tutti chiusi da mura tristi (ma non il nostri cuore), una bella attività che facevo nei primissimi anni 70, giovanissimo maestro elementare. Lavoravo in una scuola di un quartiere di baracche e case sgarrupate ai bordi della laguna di Venezia. Bambini sottoproletari che non andavano mai via in vacanza e spesso non avevano neppure la TV.
Avevo letto Freinet, Mario Lodi e la Lettera di don Milani. I miei ragazzini esplosero entusiasti quando proposi loro di fare un giornalino da mandare per il mondo. Finalmente un motivo serio per scrivere! E venne fuori un’esperienza di creatività, solidarietà, curiosità molto intensa. Stampa col ciclostile ad alcool. Se qualcuno lo ricorda.
Dal giornalino nacquero gemellaggi tra classi di tutta Italia, scambi di cose e storie vere. Arrivammo perfino in Brasile, Sudafrica, Francia. Ogni mattina l’arrivo del postino era il momento più alto. Se arrivava qualcosa tutti a leggere e rispondere freneticamente. Il mondo reale entrava in una scuola malmessa e la rendeva una reggia di saperi e piaceri.
Mi sono detto: adesso, in quest’epoca triste. che c’è di più per la comunicazione con quelle macchine grasse e ingorde dette computer e altre diavolerie, non è forse il momento di offrire ai ragazzi occasioni di scambio, conoscenza, amicizia? In questo momento che invece ti chiude dentro quattro mura? Perchè non volare virtuale nel mondo? Non vale di più produrre scambi reali e intelligenti tra pari che ascoltare una dotta lezione frontale? Non vale di più scrivere a neo amici lontani che mettere crocette in una scheda?
Da qui è nata l’idea di costruire una BACHECA DI SCAMBI, dove ogni classe, scuola e gruppi chiedono e offrono se stessi per costruire idee, conoscenze emozioni nate dalla vita.
Potremmo arrivare a chiedere a nostri amici spagnoli, francesi, inglesi e non solo italiani, come stanno e cosa fanno loro, sapere come vivono e com’è il loro paese. Possono nascere tante cose da una corrispondenza, e produrre un testo, una foto, un disegno finalmente con uno scopo di creatività e di apertura sociale.

Nel concreto la classe che desidera mettersi in contatto con un’altra classe per scambiare messaggi, testi, materiali, audio, video, ecc..
Nel form disponibile qui potete iscrivere la vostra classe.
Non appena avremo messo insieme alcune iscrizioni creeremo una pagina in cui pubblicheremo l’elenco aggiornato delle classi interessate, in modo che si possano iniziare a creare i primi collegamenti.
Grazie a tutti per le vostre adesioni con i migliori auguri di buon lavoro.

Concorso su Leonardo da Vinci. Premiate le scuole partecipanti

Più di cento alunni delle scuole primarie e dell’infanzia di Ivrea e del Canavese hanno preso parte al progetto promosso dalla Associazione per celebrare il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Gli alunni della classe IV della Don Milani

don_milani_iv

e della III di San Bernardo san_bernardo_iiisi sono soffermati sulle invenzioni più curiose di Leonardo.

Gli alunni della classe seconda di Albiano hanno svolto un’ampia ricerca sulla vita e sull’attività artistica e scientifica di Leonardo e hanno provato persino a riprodurre due fra le sue opere più celebri, il ritratto della Gioconda e l’affresco dell’Ultima Cena.

I bambini della scuola dell’infanzia di Mercenasco, invece, grazie alla collaborazione dell’artista Alberto Schiavi, hanno riprodotto la celeberrima Gioconda utilizzando 4 diverse tecniche pittoriche ispirate da Haring, a Warhol, a Picasso e ovviamente allo stesso Leonardo da Vinci.

RICORDIAMO MARIO LODI – EDIZIONE 2020

Mario Lodi con suo gatto

MARIO LODI CON IL SUO GATTO

Il prossimo 2 marzo ricorre il 6° anniversario della morte di Mario Lodi e la nostra Associazione come negli anni passati intende ricordare questa data .
Alle edizioni precedenti hanno aderito centinaia di classi e migliaia di alunni e anche quest’anno proponiamo un ricordo “corale” del grande maestro.
La proposta di quest’anno è così articolata

A partire dalla giornata di lunedì 2 marzo tutte le classi/scuole che lo desiderano possono ricordare la figura e il lavoro di Mario Lodi utilizzando i materiali già disponibili nel nostro sito o altri materiali prodotti o reperiti in proprio; sempre nella stessa giornata le classi che aderiscono leggono un brano di un libro di Mario Lodi.
Chi intende aderire alla lettura corale può compilare il form disponibile qui
Tutte le classi che ci segnaleranno la loro partecipazione entro il 29 febbraio prossimo verranno inserite nell’elenco che pubblicheremo nel nostro sito.

Continua a leggere

Museo Garda di Ivrea: le attività per il 2019/2020

Nei giorni scorsi il Museo Garda di Ivrea ha presentato le proprie attività didattiche per il 2019/2020.
Qui potete scaricare il CATALOGO 

Fra i laboratori segnaliamo  SCRIPTA MANENT

scripta-manentPer i nostri soci è prevista una agevolazione significativa.
La classe che intende partecipare pagherà 2 euro per alunno anzichè 4.
Per ottenere l’agevolazione i docenti interessati devono prenotarsi per il nostro tramite inviando una mail all’indirizzo info@gessetticolorati.it indicando
SCUOLA, CLASSE, NUMERO ALUNNI, NOMINATIVO INSEGNANTE, RECAPITO TELEFONICO DELL’INSEGNANTE
L’associazione provvederà a inviare la richiesta al Museo che si metterà in contatto con l’insegnante per definire la data della visita.

Concorso “A scuola con Leonardo”

Il naviglio di Ivrea in un disegno di Leonardo

Il naviglio di Ivrea in un disegno di Leonardo

In occasione della ricorrenza del 5° centenario dalla morte di Leonardo da Vinci, l’Associazione Gessetti colorati bandisce un concorso rivolto alle scuole primarie.

Le classi iscritte al concorso dovranno produrre un percorso, un cartellone o un modello ispirato a Leonardo, ai suoi studi o ad una o più delle sue opere.
L’elaborato potrà avere carattere interdisciplinare e spaziare dal disegno alla scienza, dalla matematica alla geografia, in analogia alla poliedricità del genio toscano.

I lavori dovranno essere consegnati alla nostra segreteria entro il 22 novembre c.a.
Una apposita giuria valuterà i lavori con particolare riferimento alla originalità, alle tecniche utilizzate e alla significatività del lavoro stesso rispetto alla figura e all’opera di Leonardo.
Le prime due classi classificate saranno premiate con un laboratorio didattico gratuito da svolgersi presso il GEODIDALAB (Parco Polveriera) o presso il Museo Tecnologic@mente di Ivrea.
A tutte le altre classi partecipanti verranno consegnati materiali didattici su Leonardo.
La premiazione si svolgerà nel mese di dicembre presso il Parco della Polveriera di via Lago San Michele (Ivrea).

Per partecipare è necessario iscriversi entro il prossimo 30 settembre, compilando l’apposito form disponibile qui.

GIANPIERO PERLASCO INCONTRA GLI ALUNNI DI BELLAVISTA E SAN BERNARDO

Si è concluso il 3 giugno scorso presso le scuole primarie Don Milani e San Bernardo di Ivrea il progetto per ricordare la figura di Mario Lodi: 50 alunni hanno incontrato lo scrittore Gianpiero Perlasco e si sono trasformati in piccoli poeti.
Nel corso degli incontri Gianpiero Perlasco ha alcune sue poesie

ed è stato intervistato dagli alunni, curiosi di sapere come si “inventano” e come si scrivono racconti e poesie.

L’Associazione ha fatto dono alle classi di alcuni libri di Mario Lodi, tra i quali l’ultima edizione della “Costituzione spiegata ai bambini”, un testo scritto proprio da bambini con lo scopo di far conoscere ad altri il testo del libro che le regole alle quali tutti i cittadini italiani devono attenersi.

Il 3 giugno, è stato consegnato ai bambini anche un libretto contenente alcune poesie dell’autore, selezionate per l’iniziativa.
La giornata si è conclusa con la lettura da parte di Gianpiero Perlasco di un testo originale scritto appositamente per l’occasione.

Parole non più sole
di Gianpiero Perlasco
(dedicata ai bimbi delle classi III-IV-V della scuola primaria Don Milani di Bellavista e della classe V di San Bernardo)

Piccoli generosi amici
dai grandi cuori felici
ho ascoltato le vostre voci
sentito i vostri sogni precoci
uniti a palpiti di vita
passi  verso una meta ambita.
Vi attende un intenso futuro
con l’auspicio che sia sicuro
ricco  di nuove vivide  parole
posate tra quelle scritte non più sole.
Avete colorato di rosso il mio cammino
un affresco indelebile e genuino
nato dal vostro innato stupore
lontano da smisurato clamore
e se ancora  illusioni e  chimere
saranno più dei ricordi di tristi sere
pensando al vostro sorriso
volerò con voi nel  blu fiordaliso.

VISITE GUIDATE A IVREA: 150 PARTECIPANTI

VISITA A CASA STRIA

UNA CLASSE IN VISITA A CASA STRIA

Si è concluso il 31 maggio il progetto di visite guidate nel centro storico della città di Ivrea promosso dalla nostra Associazione con la collaborazione della Casa della Pace e del Rotary Club di Ivrea.
Le visite, alle quali hanno preso parte circa 150 alunni delle scuole primarie dell’eporediese, sono state condotte dall’archeologa Lorenza Boni e dalla professoressa Adele Ventosi.

In allegato l’articolo della Sentinella del Canavese che illustra l’iniziativa

Queste le cartoline che sono state distribuite agli alunni partecipanti.

 

RICORDIAMO MARIO LODI. L’AULA ALL’APERTO

Come ogni anno anche per il 2019 l’Associazione Gessetti Colorati intende ricordare la figura e l’opera del grande maestro, pedagogista e scrittore Mario Lodi. In questa occasione, avvalendosi della collaborazione del gruppo di lavoro di Verde Didattico e della Associazione SE.MI ONLUS, Gessetti Colorati  propone a tutte le scuole primarie del territorio canavesano una iniziativa dedicata alla pedagogia e al metodo d’insegnamento del maestro.
Le classi o le scuole che intendono partecipare sono invitate ad “inventare” uno spazio all’aperto dedicato all’esplorazione e allo studio a contatto con la natura, in cui i bambini possano sentirsi ispirati nell’apprendimento delle materie scolastiche e nella conoscenza dell’ambiente e territorio in cui viviamo.

L ’adesione al concorso dovrà essere comunicata all’organizzazione entro il prossimo 31 gennaio 2019 compilando il form disponibile qui

Continua a leggere

Progetto-Concorso “INSEGNARE LA SCIENZA”

Allo scopo di far conoscere ad un più vasto pubblico alcune attività didattiche su temi matematici e scientifici realizzate da classi del territorio l’Associazione, in collaborazione con il Laboratorio GeoDidaLab (Dipartimento  di Scienze della Terra – Università di Torino), promuove un concorso aperto alle scuole primarie. Il concorso è finalizzato a promuovere l’educazione e la divulgazione scientifica anche con un approccio interdisciplinare.

Il tema del concorso è – per l ’anno 2018/19 – “Insegnare la scienza ”. In occasione del 50° Anniversario dallo storico sbarco del primo uomo sul nostro satellite naturale per l’anno 2019 –  il concorso è dedicato anche alla Luna, vista non solo nell’aspetto scientifico-astronomico, ma anche dal punto di vista umanistico, per il suo vasto significato e per le sue innumerevoli allegorie a cui l’umanità si è ispirata fin dal più remoto passato.

L ’adesione al concorso dovrà essere comunicata all’organizzazione entro il 7 dicembre prossimo 2018.
Per iscriversi è necessario compilare il form disponibile qui

Le classi partecipanti al concorso produrranno un poster, o un cartellone o altro materiale anche multimediale o misto (compresi oggetti, artefatti ecc.), che verrà fotografato ed inviato all’organizzazione del concorso a partire dal 12 febbraio 2019 e fino al 14 marzo 2019.

A tutte le classi partecipanti al concorso verranno donati materiali didattici (libri, DVD, carte geografiche, carta per fotocopie e altro) mentre i 3 lavori “migliori” verranno premiati con un laboratorio gratuito di mezza giornata presso il Laboratorio GeoDidaLab al Parco del Lago S. Michele (Polveriera) di Ivrea, da svolgersi nel periodo aprile/maggio 2019.

Tutti i lavori/materiali pervenuti saranno pubblicati nel sito internazionale e promoter dell’evento darwinday.org dal 12/2 al 14/3 2019.