Corrispondenza scolastica: le classi partecipanti

bambini_scuolaIn questa tabella è disponibile l’elenco delle classi interessate alla corrispondenza scolastica.
Chi desidera corrispondere con una classe può scrivere a info@gessetticolorati.it e noi provvederemo a fornirvi il contatto mail e il nominativo del docente referente.
La X nella colonna ABBINAMENTO sta ad indicare che la classe è già stata abbinata.

COMUNE

PRO

SCUOLA

CLASSE

 

ALUNNI

 

ABB.

CASTIGLIONE TORINESE TO INFANZIA INFANZIA VIA CAUDANA 22 QUALSIASI CLASSE
CALUSO TO PRIMARIA I G.GIACOSA 16 STESSA CLASSE

X

TORGIANO PG PRIMARIA IV PRIMARIA “SCARINCI” 31 QUALSIASI CLASSE
BORGETTO PA PRIMARIA IV IC BORGETTO 31 QUALSIASI CLASSE
SANTHIA’ VC PRIMARIA IV B PRIMARIA PELLICO 16 STESSA CLASSE
BORGETTO PA PRIMARIA IV IC BORGETTO 38 STESSA CLASSE
IVREA TO PRIMARIA I IC IVREA 2 16 STESSA CLASSE

X

IVREA TO PRIMARIA V SAN BERNARDO 19 STESSA CLASSE
CHIVASSO TO PRIMARIA IIIC I.C. COSOLA 25 STESSA CLASSE
CHIVASSO TO PRIMARIA III IC COSOLA MARCONI 24 STESSA CLASSE
CHIVASSO TO PRIMARIA IIIB I.C. COSOLA 22 STESSA CLASSE
CASSANO D’ADDA MI SECONDARIA PRIMO GRADO II QUINTINO DI VONA 24 QUALSIASI CLASSE
NAPOLI NA SECONDARIA PRIMO GRADO III I. C. “A. MORO” 25 STESSA CLASSE
IVREA TO SECONDARIA PRIMO GRADO II IC IVREA 1 15 QUALSIASI CLASSE

La corrispondenza scolastica al tempo del coronavirus. Una proposta concreta

bambini_scuolaL’Associazione fa propria la proposta di Raffaele Iosa che qui riportiamo

Mi è venuto in mente, in questi giorni terribili dove siamo tutti chiusi da mura tristi (ma non il nostri cuore), una bella attività che facevo nei primissimi anni 70, giovanissimo maestro elementare. Lavoravo in una scuola di un quartiere di baracche e case sgarrupate ai bordi della laguna di Venezia. Bambini sottoproletari che non andavano mai via in vacanza e spesso non avevano neppure la TV.
Avevo letto Freinet, Mario Lodi e la Lettera di don Milani. I miei ragazzini esplosero entusiasti quando proposi loro di fare un giornalino da mandare per il mondo. Finalmente un motivo serio per scrivere! E venne fuori un’esperienza di creatività, solidarietà, curiosità molto intensa. Stampa col ciclostile ad alcool. Se qualcuno lo ricorda.
Dal giornalino nacquero gemellaggi tra classi di tutta Italia, scambi di cose e storie vere. Arrivammo perfino in Brasile, Sudafrica, Francia. Ogni mattina l’arrivo del postino era il momento più alto. Se arrivava qualcosa tutti a leggere e rispondere freneticamente. Il mondo reale entrava in una scuola malmessa e la rendeva una reggia di saperi e piaceri.
Mi sono detto: adesso, in quest’epoca triste. che c’è di più per la comunicazione con quelle macchine grasse e ingorde dette computer e altre diavolerie, non è forse il momento di offrire ai ragazzi occasioni di scambio, conoscenza, amicizia? In questo momento che invece ti chiude dentro quattro mura? Perchè non volare virtuale nel mondo? Non vale di più produrre scambi reali e intelligenti tra pari che ascoltare una dotta lezione frontale? Non vale di più scrivere a neo amici lontani che mettere crocette in una scheda?
Da qui è nata l’idea di costruire una BACHECA DI SCAMBI, dove ogni classe, scuola e gruppi chiedono e offrono se stessi per costruire idee, conoscenze emozioni nate dalla vita.
Potremmo arrivare a chiedere a nostri amici spagnoli, francesi, inglesi e non solo italiani, come stanno e cosa fanno loro, sapere come vivono e com’è il loro paese. Possono nascere tante cose da una corrispondenza, e produrre un testo, una foto, un disegno finalmente con uno scopo di creatività e di apertura sociale.

Nel concreto la classe che desidera mettersi in contatto con un’altra classe per scambiare messaggi, testi, materiali, audio, video, ecc..
Nel form disponibile qui potete iscrivere la vostra classe.
Non appena avremo messo insieme alcune iscrizioni creeremo una pagina in cui pubblicheremo l’elenco aggiornato delle classi interessate, in modo che si possano iniziare a creare i primi collegamenti.
Grazie a tutti per le vostre adesioni con i migliori auguri di buon lavoro.

Cittadinanza digitale: da Rodari a Gagarin

Nell’ambito delle proprie attività di formazione l’Associazione propone un incontro di formazione sul tema

Da Rodari e Gagarin a smartphone e formiche digitali.
Nel corso dell’incontro verranno forniti suggerimenti e indicazioni per poter imparare in pochi minuti a collegare alla rete  tutto ciò che ci circonda e a fruire dei filmati nella didattica  non solo per immersione.
Nessuna bacchetta magica: soltanto QRcode e annotazioni ai video.

Relatore: prof. Marco Guastavigna
Data:  17 marzo
Oraio: 17/19,30
Sede: Museo Tecnologicamente – Ivrea

Per partecipare bisogna essere iscritti alla associazione.
Se non si è ancora iscritti si può scaricare il modulo allegato e consegnarlo compilato in occasione dell’incontro, unitamente alla quota di adesione di 12 euro valida fino al 31.12.2020

Per frequentare l’incontro è necessario compilare il form disponibile qui

A SCUOLA DI CIBO E DI EMOZIONI

Nell’ambito delle proprie attività di formazione rivolte ai docenti del territorio l’associazione propone un percorso formativo sul tema

A SCUOLA DI CIBO E DI EMOZIONI

condotto dalla dott.ssa Sara Pesaresi (nutrizionista) e dalla dott.ssa Giada Giorgio (psicologa) presentato a suo tempo con buon interesse dei partecipanti (clicca qui per conoscere il programma nei dettagli).
In video le due esperte sintetizzano il percorso che intendono seguire nei tre incontri, aperti ai docenti delle scuola del territorio

Sede:    Museo Tecnologicamente – Ivrea
Calendario:   6 marzo – 20 marzo – 3 aprile
Orario:  17/19

Per partecipare è richiesto un contributo di 25 euro da pagare secondo le modalità seguenti
Versare la quota di partecipazione di 25 euro sul conto corrente postale n° 1007386954 intestato a: ASSOCIAZIONE GESSETTI COLORATI. RISORSE PER LA SCUOLA CANTON GREGORIO, 1 — 10015 IVREA indicando nella causale “contributo a sostegno delle attività sociali” oppure mediante bonifico bancario (IBAN IT64L0760101000001007386954) indicando anche in questo caso “contributo a sostegno delle attività sociali”
E’ possibile utilizzare la carta del docente emettendo quindi un buono di 25 euro prima dell’avvio del corso (l’iscrizione alla associazione non può essere pagata con CARTA DEL DOCENTE ma deve essere regolarizzata a parte). Per produrre il buono entrare nell’area “ESERCIZI FISICI – LIBRI E PUBBLICAZIONI”
Se non si è ancora iscritti alla Associazione è necessario effettuare l’adesione compilando il modulo allegato e versando la quota (12 euro) da aggiungere al contributo di 25 euro (in tal caso il versamento complessivo è di 37 euro e nella causale bisogna indicare “Iscrizione alla associazione + contributo per attività sociali).
E’ possibile versare il contributo in contanti in occasione del primo incontro. In tal caso l’importo è di 30 euro.

Il form per le iscrizioni è disponibile qui

Corso di Grammatica Valenziale

In collaborazione con il CE.SE.DI. di Torino, l’associazione propone un percorso di formazione sul tema

GRAMMATICA VALENZIALE
Fare grammatica con il modello valenziale e i Grafici Radiali Sabatini

Relatrice: ins.te Daniela Moscato

Destinatari: insegnanti di scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado

Il percorso formativo, attraverso il modello e le metodologie proposte, punta a realizzare nelle classi un uso espressivo – comunicativo consapevole ed efficace della lingua e lo sviluppo di capacità logiche e di comprensione nei vari contesti disciplinari e ambientali.

Durante il corso, l’insegnante apprende gli elementi teorici di base del modello valenziale e in prima persona ne sperimenta e ne esercita l’applicazione, condividendo con il gruppo quesiti, dubbi, constatazioni, idee.

Continua a leggere

Concorso su Leonardo da Vinci. Premiate le scuole partecipanti

Più di cento alunni delle scuole primarie e dell’infanzia di Ivrea e del Canavese hanno preso parte al progetto promosso dalla Associazione per celebrare il cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

Gli alunni della classe IV della Don Milani

don_milani_iv

e della III di San Bernardo san_bernardo_iiisi sono soffermati sulle invenzioni più curiose di Leonardo.

Gli alunni della classe seconda di Albiano hanno svolto un’ampia ricerca sulla vita e sull’attività artistica e scientifica di Leonardo e hanno provato persino a riprodurre due fra le sue opere più celebri, il ritratto della Gioconda e l’affresco dell’Ultima Cena.

I bambini della scuola dell’infanzia di Mercenasco, invece, grazie alla collaborazione dell’artista Alberto Schiavi, hanno riprodotto la celeberrima Gioconda utilizzando 4 diverse tecniche pittoriche ispirate da Haring, a Warhol, a Picasso e ovviamente allo stesso Leonardo da Vinci.

CITTADINANZA DIGITALE E DIDATTICA PER COMPETENZE

Nell’ambito delle proprie attività di formazione e aggiornamento rivolte ai docenti del territorio, l’associazione propone un percorso di

DIDATTICA DIGITALE E PER COMPETENZE
dal 3 ai 15 anni 

Relatore: prof. Rodolfo Marchisio
Sede:  Museo Tecnologicamente di Ivrea

1° incontro – 13 febbraio ore 16.45/19.15
Approfondire le tematiche relative a Digibimbi: necessità di una introduzione precoce all’uso di tecnologie digitali per la fascia 3 – 8 anni per formare atteggiamenti corretti senza uso delle macchine, ma attraverso il gioco.
Giochi, percorsi didattici, materiali, idee…

2° incontro – 3 marzo ore 16.45/19.15
Introdurre ai filoni principali di laboratori di ricerca e UD da usare con la fascia 8- 15 quali: ricerca e scelta informazioni in rete e loro valutazione, uso scorretto dello smartphone, Fake news e violenza in rete, Cyberbullismo… con attivazione laboratori e UD. Accanto al lavoro orientato alla didattica (UD, video utili, tracce di ricerca e messa in comune materiali) saranno approfonditi 2 temi a scelta dei partecipanti (ad es Fake news come industria della gestione delle informazioni, Cyberbullismo, Democrazia, diritti e doveri…)

Continua a leggere

RICORDIAMO MARIO LODI – EDIZIONE 2020

Mario Lodi con suo gatto

MARIO LODI CON IL SUO GATTO

Il prossimo 2 marzo ricorre il 6° anniversario della morte di Mario Lodi e la nostra Associazione come negli anni passati intende ricordare questa data .
Alle edizioni precedenti hanno aderito centinaia di classi e migliaia di alunni e anche quest’anno proponiamo un ricordo “corale” del grande maestro.
La proposta di quest’anno è così articolata

A partire dalla giornata di lunedì 2 marzo tutte le classi/scuole che lo desiderano possono ricordare la figura e il lavoro di Mario Lodi utilizzando i materiali già disponibili nel nostro sito o altri materiali prodotti o reperiti in proprio; sempre nella stessa giornata le classi che aderiscono leggono un brano di un libro di Mario Lodi.
Chi intende aderire alla lettura corale può compilare il form disponibile qui
Tutte le classi che ci segnaleranno la loro partecipazione entro il 29 febbraio prossimo verranno inserite nell’elenco che pubblicheremo nel nostro sito.

Continua a leggere