Dalle tecnologie didattiche alla scuola digitale

maraglianoRoberto Maragliano presenta l’incontro del 24 gennaio prossimo, in programma a Pavone Canavese alle ore 17, presso la Sala Santa Marta.

 

 

Nel corso dell’incontro parlerò del problema della scarsa familiarità e ancora più scarsa consapevolezza che una parte significativa degli insegnanti manifesta nei confronti della cultura ‘materiale’ della rete, vista perlopiù come pericolo cognitivo o anche etico/esistenziale e raramente intesa e praticata come opportunità per il sapere, il vivere, il comunicare, l’essere. Così si va poco avanti. Certo, a remare contro ci sono gli editori (che hanno interessi nella conservazione dello status quo), le televisioni e i giornali (spesso collegati o in sintonia con gli editori), l’accademia stessa (che è spaventata dalle novità e lì denuncia la sua pigrizia, pur essendo la ricerca e dunque la comprensione del mondo una delle sue funzioni istituzionali). Nel frattempo i dati sulla lettura e la circolazione di libri (fisici s’intende) si fanno sempre più elevati e preoccupanti. Come reagire? Io penso intanto che gli insegnanti dovrebbero intraprendere un coraggioso programma di autoformazione, per rendersi capaci di capire cosa cambia nel passaggio dall’apprendere via libro cartaceo all’apprendere via libro digitale, dovrebbero insomma abituarsi ai nuovi ambienti, farsene in primo luogo utenti regolari, ma consapevoli. Allora tanti interrogativi scemerebbero. E si potrebbe lavorare seriamente a quelli che sono gli obiettivi più importanti, rispetto alla definizione soprattutto ma anche alla realizzazione dei quali il digitale e la rete (se praticati ‘normalmente’) possono offrire un importante contributo. A mio avviso gli obiettivi più importanti per questa scuola ottocentesca, imposti da un mondo che, piaccia o no, è di quasi due secoli dopo, sono: rivedere forma e oggetto del sapere scolastico da far apprendere, rivedere forma e sostanza della didattica da praticare in classe e nel rapporto fra mondo interno e mondo esterno alla scuola

Personalmente da tempo opero nella direzione di creare piste che portino almeno ad essere consapevoli di questi obiettivi.
Ne fanno fede:

– il blog LTAParliamone (https://ltaonline.wordpress.com/) attivo da tre anni con centinaia di post prodotti dal gruppo che fa capo al Laboratorio di Tecnologie Audiovisive,
– la collana di libri digitali in self publishing #graffi (https://ltaonline.wordpress.com/graffi/), del gruppo LTA, con cinque titoli all’attivo,
– lo Scaffale Maragliano (https://ltaonline.wordpress.com/2016/11/02/scaffale-maragliano/), dove ho messo ad accesso libero più di quattro decine di mie pubblicazioni dal 1973,
– la collana di libri digitali e fisici Studio Digitale (http://www.antoniotombolini.com/collane/studio-digitale/), che ha all’attivo tre titoli e su cui presto uscirà un contributo mio e di altri del Laboratorio sulle nuove prospettive del libro scolastico.

Corso di formazione su “Organizzare situazioni di apprendimento”

tecnicaPrende avvio il prossimo 23 gennaio presso l’IC Tommaseo di Torino
un corso di formazione con il nostro collaboratore Enrico Bottero
sul tema “Organizzare una situazione di apprendimento”
La quota di adesione può essere coperta usando la carta del docente
Il corso è promosso e organizzato dalla Casa editrice Tecnica della Scuola,
nostro partner per attività formative e di aggiornamento
Ulteriori info in apposita pagina del sito della Tecnica della Scuola

I laboratori di Tecnologic@mente, aperitivo compreso

Il Museo Tecnologic@mente e l’Associazione Gessetti Colorati propongono il seguente incontro di aggiornamento/formazione aperto ai docenti del territorio

Dal logos al digitale … con un taccuino artistico

L’incontro sarà l’occasione per parlare dei laboratori didattici per alunni fruibili presso il Museo e per saperne qualcosa di più sulla straordinaria esposizione del Museo stesso
In particolare verranno presentate le più recenti “novità” del museo: i nuovi laboratori interattivi con le stampanti 3D e il laboratorio per i bambini dedicato al progetto UNESCO. Segnaliamo anche che tutti i laboratori che si svolgono presso il Museo offrono spunti e stimoli per realizzare percorsi continuativi durante tutto l’anno scolastico. Ovviamente tutti i laboratori sono fruibili anche dagli alunni con DSA. Alcuni laboratori possono essere realizzati anche presso le scuole

Chi è impossibilitato a partecipare all’incontro può avere informazioni sui laboratori e sulle attività del Museo scrivendo a info@museotecnologicamente.it o telefonando al numero 0125.1961160 I programmi dei laboratori sono disponibili anche nel sito www.museotecnologicamente.it
L’incontro si svolgerà presso il Museo il prossimo 13 gennaio alle ore 17.
A tutti i partecipanti sarà regalato un originale taccuino artistico realizzato per l’occasione da Emanuela Giulietti.
Per partecipare è indispensabile prenotarsi inviando una mail a info@gessetticolorati.it indicando nome, cognome, scuola di servizio e numero telefonico per eventuali comunicazioni urgenti da parte della organizzazione.
Al termine dell’incontro sarà possibile ritirare l’attestato di partecipazione e partecipare un aperitivo offerto dalla organizzazione.

Storia del pi greco

Prende avvio il prossimo 11 gennaio il progetto didattico sulla storia del Pi greco, con un incontro riservato ai docenti presso il Museo Tecnologic@mente.
Nel mese di febbraio inizieranno le attività didattiche nelle classi che hanno aderito all’iniziativa (classi V delle scuole di Banchette, Ivrea San Bernardo, Ivrea Torre Balfredo e Ivrea Massimo d’Azeglio)

mostra_scienze_2016 (2)

Corso VENTI ANNI DI AUTONOMIA

Nell’ambito delle proprie attività di informazione e aggiornamento, nella ricorrenza del ventesimo anniversario della approvazione delle norme sulla autonomia scolastica l’associazione propone ai docenti del territorio il seguente percorso formativo articolato in tre incontri che si svolgeranno presso la Sala Santa Marta di Pavone Canavese

24  gennaio 2017  ore 17/19,30
Dalla tecnologie didattiche degli anni ’90 alla scuola digitale
Verrà affrontato il tema della evoluzione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione nei curricoli scolastici dalla fine degli anni 90 ad oggi
Interviene il professore Roberto Maragliano, docente emerito di pedagogia all’Università di Roma, fra i massimi esperti italiani di tecnologie didattiche
Coordina il professore Rodolfo Marchisio, esperto in materia di cittadinanza digitale

2  marzo 2017  ore 17/19,30
Come cambia l’insegnamento delle storia nella scuola di base
Verrà affrontato il tema della formazione storica nella scuola di base, nella sua evoluzione  dalla fine degli anni 90 ad oggi
Interviene il professore Antonio Brusa, ricercatore di storia. fra i massimi esperti nazionali di didattica della storia

3  maggio 2017  ore 17/19,30
Programmi, indicazioni nazionali e valutazione di sistemaVerrà affrontato il tema della evoluzione del quadro culturale, pedagogico e normativo del sistema scolastico dalla fine degli anni 90 ad oggi
Interviene il professore Enrico Bottero, pedagogista e già ricercatore presso l’Irre Piemonte

Il corso è riconosciuto dall’USR del Piemonte con nota 8600 del 3.08.2016
Verrà quindi rilasciato l’attestato di partecipazione valido a tutti gli effetti in tutte le istituzioni scolastiche della regione.

Per iscriversi al percorso formativo è necessario compilare il form qui disponbile 
E’ possibile iscriversi anche solo a uno o due incontri.
Il corso è gratuito (sarà data la precedenza agli iscritti alla associazione: è possibile iscriversi anche in occasione del primo incontro)

Percorso formativo sulla valutazione

Nell’ambito delle attività formative da noi promosse, proponiamo ai docenti del territorio un percorso formativo sul tema in oggetto.

Il percorso è così articolato:

Un incontro preliminare con l’insegnante Davide Tamagnini, autore del volume Si può fare. La scuola come ce la insegnano i bambini.
Tema:  Fare scuola senza libri e senza voti. Si può fare
Data e orario: 13 dicembre – ore 17
Sede:  Pavone Canavese – Salone Comunale

Quattro incontri di approfondimento sul tema condotti dal professore Enrico Bottero
Calendario:     18 gennaio 2017 – 25 gennaio 2017 –  15 febbraio – 1° marzo
(orario: 17/19,30)
Gli incontri con il prof. Bottero si svolgeranno presso il Museo Tecnologic@mente di Ivrea
(Un cambio di sede potrebbe rendersi necessario nel caso di un elevato numero di iscrizioni, suggeriamo a tutti di verificare il calendario definitivo sul sito www.gessetticolorati.it)

Il corso è rivolto a tutti i docenti e in particolare ai docenti che si trovano nell’anno di prova.
La partecipazione al primo incontro (13 dicembre) è del tutto libera e gratuita.
Per la partecipazione al corso è richiesto un contributo di 30 euro

Il corso è riconosciuto dall’USR del Piemonte con nota 8600 del 3.08.2016
Verrà quindi rilasciato l’attestato di partecipazione valido a tutti gli effetti in tutte le istituzioni scolastiche della regione.

I posti disponibile per i 4 incontri con il professore Enrico Bottero sono esauriti.
E’ possibile iscriversi esclusavamente all’incontro del 13 dicembre compilando il form e inserendo i dati richiesti.
L’incontro del 13 dicembre è del tutto gratuito

L’iscrizione al corso si intende perfezionata con il pagamento della quota di partecipazione.
Il mancato pagamento entro la data del 13 gennaio 2017 non garantisce l’accettazione della richiesta di partecipazione.

Programma completo e altre informazioni nella scheda allegata

Info per corso flipped classroom

flipped_classAVVISO PER IL CORSO SU
FLIPPED CLASSROOM

Le iscrizioni sono momentaneamente sospese in quanto i posti disponibili sono ormai esauriti. In caso di rinunce le iscrizioni saranno riaperte. Per info scrivere a info@gessetticolorati.it

Chi si è già iscritto può procedere al versamento del contributo richiesto (25 euro) seguendo queste indicazioni
Il versamento va effettuato sul conto corrente postale 1007386954 intestato alla ASSOCIAZIONE GESSETTI COLORATI – canton Gregorio 1- 10015 Ivrea indicando nella causale “corso Flipped class”
Se si effettua il versamento on line si può utilizzare il seguente IBAN  IT64L0760101000001007386954
Verrà rilasciata regolare fattura.

Incontri per docenti in anno di prova

Allo scopo di fornire un ulteriore sostegno ai docenti del territorio che si trovano nel periodo di prova  la nostra associazione organizza un incontro  per il giorno
giovedì 1° dicembre ore 17,15
presso la scuola Massimo d’Azeglio di Ivrea

L’incontro sarà condotto dal nostro segretario Reginaldo Palermo e verterà sui seguenti aspetti:

  • normativa generale sul periodo di prova
  • ruolo e funzione del tutor
  • ruolo e funzione del comitato di valutazione
  • bilancio delle competenze e azioni relative

Nel corso dell’incontro sarà anche possibile sottoporre al relatore problemi e quesiti specifici
Continua a leggere